montellaBentrovati con l’appuntamento settimanale che riguarda il punto sulla giornata del campionato italiano di Serie A. Il venticinquesimo appuntamento della stagione si è concluso con il pareggio per 1 a 1 nel big match tra Juventus e Roma. Andiamo però con ordine raccontando il film dei questo turno partendo dal sabato.
L’anticipo in programma ci ha regalato l’ennesimo passo falso, l’ennesima delusione e dimostrazione che l’anno 2014/2015 della storia del Milan non sarà di quelli indimenticabili per i tifosi rossoneri che tornano da Verona con una impalpabile prestazione ed uno zero a zero che non accontenta nessuno. La situazione in classifica è tragica, decimo posto per la squadra di Inzaghi e -11 punti dall’obiettivo dichiarato, cioè il terzo posto occupato attualmente dal Napoli.

Le gare di domenica 1 Marzo 2015 hanno riaperto, seppur non è stato proprio chiuso, il discorso relativo alla qualificazione alla prossima Champions League passando per i preliminari, vincono così Lazio, Sampdoria e Fiorentina in tre match non del tutto scontati e semplici.
I biancocelesti di Mister Pioli espugnano il campo del Sassuolo con un sontuoso 0-3 grazie alle reti dei soliti noti cioè, Felipe Anderson, Klose ed il centrocampista Parolo, a conferma che anche quando Candreva non è in giornata la Lazio dispone delle qualità per poter giocare ad alti livelli. Sempre alle h15.00 la Sampdoria invece vince di misura un tiratissimo match contro i bergamaschi dell’Atalanta, riuscendo così a mantenersi nella scia di Lazio e Fiorentina. Proprio quest’ultima continua a stupire, portando a casa un più che ottimo risultato contro l’Inter di Roberto Mancini, reduce da tre vittorie di fila. I viola a meno tre punti dal Napoli (e meno uno dalla Lazio) espugnano Milano grazie alla super sorpresa Salah che realizza il gol del definitivo 1-0.
Negli altri match delle ore 15.00 emerge la vittoria importantissima del Cesena in casa con l’Udinese per 1-0 in chiave salvezza, ora i bianconeri si trovano a 19 punti ed a soli -4 punti dall’Atalanta. Inaspettato invece il pareggio tra Palermo ed Empoli, anche se la squadra di Sarri è in un ottimo momento di forma, i rosanero hanno fatto di tutto per portare a casa la vittoria ma alla fine ciò che è emerso è il totale equilibrio, al Barbera infatti la gara termina a reti bianche.

Il posticipo serale delle 20.45 ci regala l’ennesimo passo falso del Napoli che, ogni qualvolta è chiamato a vincere per accorciare sulla Roma, puntualmente fallisce. La squadra guidata da Rafa Benitez trova difronte un Torino col morale altissimo e, nonostante il Napoli abbia creato di più, i granata riescono a sfruttare forse l’unica vera occasione concessa nella ripresa siglando il gol vittoria; indovinate un po di chi? Sì, lui: capitan Glick! I partenopei così restano a -4 lunghezze dai giallorossi e con la coppia Lazio e Fiorentina pronte al sorpasso…