illiano-2Incredibile partita quella tra Ardor Qualiano e Monte di Procida. I montesi hanno buttato una partita dominata per più di un’ora di gioco, portando a casa un solo punto quando potevano essere 3. I giallo blu sono scesi in campo con Costagliola tra i pali; difesa composta da Illiano, Rotta e Ciotola centrali, Brusco e Vope esterni; centrocampo con Caputo M. e Greco; trio d’attacco formato da Lubrano, Sica e Barbella. Partita subito in discesa per i flegrei che trovano il goal del vantaggio già al 9° minuto di gioco con Volpe abile a girarsi in un fazzoletto e ad insaccare la palla in rete in mischia su una punizione da fuori area. Acquisito il vantaggio i cavallucci marini possono in più occasioni raddoppiare ma la prima frazione termina sul risultato di 1 a 0 con i padroni di casa mai pervenuti nell’area avversaria. Il secondo tempo inizia così come si è concluso il primo, ovvero con la compagine di mister Illiano a dirigere il gioco e dopo appena 2 minuti trovano il meritato goal del 2 a 0 grazie a Sica. Passano solo 8 minuti e al 10° Barbella su rigore cala il tris. I cavallucci marini non contenti intorno al 15° minuto di gioco trovano il poker con Caputo M. Dopo il quarto goal e con mezz’ora ancora da giocare succede l’impossibile. La squadra cade in un vero e proprio black-out e si fa rimontare i 4 goal segnati e durante la rimonta c’è da segnalare anche un calcio di rigore parato da Cardamuro, subentrato a Costagliola sul 4 a 2. Purtroppo il 4 a 3 ed il 4 a 4 definitivo arrivano nei minuti finali di gioco con un’autorete clamorosa di Ciotola e il goal dell’ex Riccio. Rimane il rammarico per non aver vinto una partita dominata e per non aver messo in cassaforte la permanenza in Promozione. La squadra ora deve essere brava a reagire già nel prossimo week-end quando tra le mura amiche arriva il Barano.