barrecaBen ritovati sulla rubrica Talent scout de “Il calcio che conta”. Questa settimana il nostro osservatore vi porta alla scoperta di Antonino Barreca, difensore classe 95′, considerato uno dei migliori prospetti del calcio italiano nel ruolo di terzino sinistro.
Barreca è un torinese doc, cresciuto calcisticamente nelle giovanili del Torino, è stato girato per questa stagione in prestito dalla società granata per maturare esperienza in serie B tra le fila del Cittadella.
Sulla sua crescita ha esercitato un influenza fondamentale il lavoro di Moreno Longo, allenatore della primavera del Toro, che con il suo lavoro ha fatto del ragazzo un punto di riferimento per i compagni di squadra, facendogli anche guadagnare alcune convocazioni con la prima squadra guidata da Gianpiero Ventura nella seconda parte dello scorso campionato.
Barreca possiede tutte le carateristiche del terzino moderno: un cospiquo bagaglo tecnico, abile nel dribbling e dotato di grande precisione nei cross. Come la maggior parte dei top player nel suo ruolo, Barreca mostra le sue migiori abilità in fase di spinta, ma nel suo processo di crescita sta facendo importanti progressi anche in fase di copertura.
Il ragazzo è considerato da molti osservatori uno dei migliori giocatori annata 95′ in circolazione; questa stagione in forza al Cittadella potrà dirci qualcosa in più sulle sue prospettive future, nel frattempo il Torino, dopo aver lanciato Darmian nella passata stagione, confida in lui per il futuro della fascia sinistra qualora il terzino azzurro degli ultimi mondiali dovesse accettare le offerte delle tante big che già se lo sono conteso nel ultimo mercato.