Layout 1Ieri sera, il Napoli ha giocato la prima partita al San Paolo della stagione 2014/2015, lo ha fatto in amichevole contro il Paok Salonicco. Il match, rivelatosi noioso, si è concluso con il punteggio di 2-0 in favore degli azzurri con reti di Callejon, bravo a sfruttare un’indecisione della difesa greca ad inizio gara e Radosevic quasi allo scadere  dei 90 minuti di gioco.

 

 

 

 

 

IMG_0135
Ciro Esposito

Il prepartita è stato caratterizzato dall’ingresso sul terreno di gioco della madre di Ciro Esposito, accompagnata da Aurelio ed Edoardo De Laurentis. La donna, nonostante il dolore per la perdita del caro figlio, ha messo su una fondazione per aiutare gli abitanti di Scampia, iniziativa sostenuta dalla SSC Napoli che ha donato l’intero incasso di ieri sera alla fondazione.

 

 

 

IMG_0126

Koulibaly

Si è visto quasi subito, l’acquisto è stato centrato in pieno. Il giovane difensore legge sempre  in maniera perfetta l’azione con un tempismo da veterano, ottimo negli anticipi ma anche nei recuperi in scivolata. Il calciatore francese ha ancora dei margini di miglioramento infatti deve limare la troppa irruenza che potrebbe portarlo a subire qualche cartellino giallo di troppo un pò come accadeva ad un altro ottimo difensore che ha avuto in passato il Napoli ovvero Fabiano Santacroce.

 

 

 

IMG_0139Michu

Entrato ad inizio secondo tempo, accusa ancora il peso nelle gambe della preparazione atletica e dunque non riesce ad incidere come vorrebbe. Sul finale di partita gli arti inferiori cominciano a sciogliersi e si intravedono movimenti più rapidi e disinvolti che fanno ben sperare per il futuro.

 

 

 

 

 

IMG_0124Britos, Gargano, Radosevic, Callejon e Albiol

Come già detto la partita è stata tutto sommato noiosa ma non sono mancati spunti molto interessanti. Oltre a quelli già indicati ci sono altre considerazioni da fare:

- Britos terzino sinistro può fare la sua onesta figura contro squadre come il Kalloni ed il Paok ma quando ci sarà da marcare gente come Cerci non ha il passo per giocare in quel ruolo.

- Gargano nonostante i fischi del pubblico che continuano a non perdonargli le dichiarazioni che rilascio’ al suo arrivo all’Inter, ha dimostrato grande personalità recuperando tantissimi palloni, non facendo rimpiangere per il momento la partenza di Behrami in attesa dell’arrivo di centrocampisti che alzino ulteriormente il livello qualitativo e lo spessore internazionale della squadra.

- Radosevic, già prima del goal aveva dimostrato enormi progressi rispetto alla scorsa stagione. Giocatore in crescita.

- Con l’uscita di Raul Albiol la difesa ha un pò sbandato se non altro quando si trattava di tenere alta la linea per far cadere gli avversari nella trappola del fuorigioco. Un timoniere del reparto del suo spessore è fondamentale in una squadra come il Napoli.

- Infine va sottolineato ancora una volta il fatto che seppur siamo ai primi giorni di Agosto, Callejon ha già raggiunto un’ottima condizione mentale e atletica.