Positivo l’ultimo test degli azzurri prima del via al campionato

latinanapoliSi dice che i risultati e le prestazioni delle amichevoli estive lasciano il tempo che trovano però il Napoli visto durante questa estate è stato una squadra in continua crescita e già nell’amichevole contro il Porto si erano iniziati a vedere gli automatismi che vuole Sarri, che si sono rivisti ieri sera contro il Latina e che probabilmente vedremo per l”intera stagione. Contro i laziali allenati da Juliano gli azzurri hanno confermato di avere un enorme potenziale offensivo servendo un pokerissimo in poco più di mezz’ora. Ancora in ritardo di condizione Higuain che ha saltato la preparazione svolta durante il ritiro di Dimaro, a fare la differenza ci hanno pensato coloro che vengono considerati le cosiddette seconde linee ma che in realtà potrebbero scrivere una pagina importante della storia del club partenopeo in questa stagione. E dunque dopo il vantaggio siglato da un ritrovato Hamsik, a mettere la firma sull’incontro ci pensano El Kaddouri, che realizza una doppietta nel giro di un minuto, Gabbiadini e Jorginho su calcio di rigore. Bene dunque come sempre il reparto avanzato, un pò meno bene la fase difensiva perchè se è vero che la squadra corta e la difesa alta hanno portato a non subire reti nelle ultime due amichevoli è pur vero che quando si affronteranno avversari di qualità e soprattutto punte veloci, saranno agevolati da questo modo di difendere del Napoli e avranno maggior facilità nel trovare la porta. Un esempio di quanto appena detto è l’azione del Latina del secondo tempo con un passaggio filtrante di Jefferson che mette la punta della squadra di casa sola davanti a Reina; in questo caso c’è stato l’errore dell’attaccante dei locali ma con avversari di altra caratura sarebbe stato un goal subito sicuramente. In caso di goal si sarebbe andati sul parziale di 1-3 con ancora venti minuti più recupero da giocare. Un altro aspetto fondamentale per la buona riuscita di questo modo di giocare è la condizione atletica e Maurizio Sarri da questo punto di vista ha fatto lavorare tanto i calciatori. A otto giorni dalla prima giornata di campionato è tempo di fare un bilancio dell’estate di lavoro svolta dal Napoli, un bilancio sicuramente positivo che fa ben sperare in vista della stagione che sta per iniziare.

 

Il Tabellino

Latina: Di Gennaro, Brosco, Dellafiore (58′ Bruscagin), Esposito (81′ Cerri), Valiani (70′ Moretti), Crimi, Ruben Olivera (81′ Criscuolo), Scaglia, Calderoni (83′ Nelson), Talamo (50′ Jefferson), Corvia (67′ Paolucci). All. Iuliano

Napoli: Reina (75′ Gabriel), Hysaj (78′ Strinic), Chiriches (83′ Luperto), Albiol (75′ Koulibaly), Ghoulam (46′ Maggio), Allan (78′ Dezi), Valdifiori (46′ Jorginho), Hamsik (56′ David Lopez), Insigne (64′ El Kaddouri), Callejon (46′ Mertens), Higuain (56′ Gabbiadini). A disp: Rafael, Henrique. All. Sarri

Arbitro: Pinzani di Empoli

Marcatori: 52′ Hamsik, 65′ El Kaddouri, 66′ El Kaddouri, 89′ Gabbiadini, 91′ Jorginho

Note: ammonito Albiol, Brosco, Olivera