domenica 24 marzo 2019

CALCIO A 5


CHE PECCATO! QUANTE OCCASIONI SPRECATE! FINISCE IN PARITÀ LA SFIDA DEI VULCANI

By  Published: 14th marzo 2019

 

 

screenshot_20190314-225907Davvero un peccato se si pensa a tutte le occasioni create, ma alla fine il pareggio è un risultato che ci può stare. Il Napoli rimane stabile al terzo posto in classifica a quota 34 punti.

Il derby dei due vulcani, recupero della tredicesima giornata di serie A, si accende fin dalle prime battute con le due squadre combattive e nervose. I padroni di casa passano in vantaggio grazie a Ernani al secondo minuto di gioco ma è il Napoli a costruire le più nette palle gol soprattutto con Dimas e Salas che danno sistematicamente fastidio nei pressi dell’area di rigore avversaria. Arriva anche la traversa di capitan De Luca. Il suo bel tiro di sinistro si stampa all’incrocio ma il pari è dietro l’angolo. Musumeci perde palla nei pressi dell’out destro e Dimas non può che approfittare realizzando il pareggio al 12’ minuto.  La Meta non ci sta. Ma Molitierno fa il supereroe e dice di no con i piedi a Ernani poi Mancha si rifugia in angolo braccato da Musumeci. Gli azzurri si procurano una punizione da ottima posizione. Alla battuta va Dimas che passa a Salas per Rubio che tutto solo ha il tempo di calciare e infilare il raddoppio. E’ ancora protagonista Molitierno che deve intervenire prima su Musumeci e poi su Tres. Si va all’intervallo sul 2-1 per gli uomini di Marìn.

Nella ripresa il Catania torna in campo più agguerrito che mai ed Espindola fa il 2-2. La pressione del Catania è incessante ed il Napoli è costretto a chiudersi. Molitierno deve fare gli straordinari e subisce un colpo al volto. Salas non riesce a sfruttare due occasioni trovando l’opposizione di Thiago Perez. Molitierno non ce la fa, al suo posto subentra Bellobuono che a freddo respinge prima su Musumeci e poi su Constantino. Le occasioni per il Napoli di passare nuovamente in vantaggio sono continue. Ottima opportunità per Dimas che prende il palo. Salas poi prende bene il tempo e di prima intenzione tira ma il portiere catanese nega la gioia del gol. Ancora De Luca fa tutto benissimo ma non trova lo specchio della porta. E’ un continuo assalto da una parte all’altra e l’eccessivo dispendio di energia fa essere poco lucidi sotto porta. C’è l’assalto finale della Meta con il Napoli che prova a ripartire in contropiede. Thiago Perez si esalta su un tiro potente di Wilhelm. Marìn prova il tutto per tutto con il portiere di movimento ma non c’è più tempo. Finisce 2-2 tra gli applausi del PalaCatania. Adesso subito testa al prossimo impegno in trasferta a Rieti.

 

 

 

Meta Catania – Lollo Caffè Napoli  2-2 (1-2)

 

Meta Catania: Perez, Messina, Spampinato, Ernani, Constantino, Tres, Amoedo, Azzoni, Musumeci C., Espindola, Dalcin, Silvestri, Musumeci L, Tornatore All. Samperi

 

Lollo Caffè Napoli: Molitierno, Moccia G., Whilhelm, De Luca, Jesulito, Salas, Rubio, Jelovcic, Amirante, Moccia P., Dimas, Cesaroni, Mancha, Bellobuono All. Marìn

 

Marcatori: 2′ p.t. Ernani (M), 10′ Dimas (N), 16′ Rubio (N), 4’ s.t. Espindola (M)

 

Ammoniti: Azzoni (C), Salas (N), Tres (C), Dimas (N), Cesaroni (N), Dalcin (C), Espindola (C)

 

Arbitri: Carmelo Loddo (Reggio Calabria), Simone Micciulla (Roma 2) CRONO: Vincenzo Brischet

 

Related Links:  ,


Related articles


Comments (0)





Turn on pictures to see the captcha *

sample side banner